Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

West side story

New York City, fine anni Cinquanta primi Sessanta, periodo di grandi cambiamenti urbani e sociali. Nel quartiere di West Side si affrontano due gang rivali, i Jets (composta da figli di immigrati irlandesi, italiani e polacchi), e gli Sharks (composta da portoricani immigrati): la sfida è per il controllo del territorio, un’area che, proprio in quel periodo, sta subendo profondi mutamenti edilizi. Da lì a breve sorgerà un nuovo quartiere attorno al Lincoln Center, e da zona popolare il West Side si trasformerà in una zona chic, abitata dall’alta borghesia. Durante una serata di ballo, Tony e Maria si incontrano e si innamorano. La rivalità tra le bande rischia però di rendere impossibile la loro storia: Tony è un bianco di origini polacche ed è il migliore amico del capobanda dei Jets, Riff, Maria è portoricana e di pelle scura, sorella del capobanda degli Sharks, Bernardo.

Torna sugli schermi uno dei titoli capolavoro del genere musical, West Side Story. A firmarne la regia – sessant’anni dopo la prima versione cinematografica diretta da Jerome Robbins e Robert Wise, vincitrice di ben 10 Oscar – è Steven Spielberg. La storia di questo musical nasce nel 1957, sul palcoscenico del National Theatre di Broadway: l’opera, sulle musiche di Leonard Bernstein e le liriche di Stephen Sondheim e Arthur Laurents, è chiaramente ispirata alla tragedia Romeo e Giulietta di William Shakespeare, e ne segue i passaggi fondamentali. Il successo è immediato e duraturo: fino al 1961, “West Side Story” resterà in scena per 732 repliche, vincendo tre Tony Award. Alla lunga tenitura newyorchese seguirà un tour per gli Stati Uniti. L’esordio nel West End a Londra , l’anno seguente, raccoglierà un successo ancora più clamoroso: all’Her Majesty’s Theatre “West Side Story” resterà in scena per 1038 repliche. Per la prima volta nella storia del musical, un’opera prende di petto tematiche sociali come il razzismo e le differenze di classe, senza fare sconti all’interno delle proprie liriche, che arrivano a parlare anche di droga.

Nella versione cinematografica di Spielberg canzoni e musiche sono rimaste pressoché identiche (non lo stesso si può dire per le coreografie: alcuni numeri iconici di Jerome Robbins sono stati sostituiti dalle creazioni di Justin Peck), a dimostrazione della fedeltà del regista per un film amatissimo dalla madre e che lui dedica al padre. Una storia del passato che parla al presente; in quel periodo storico (la vicenda del film è ambientata nel 1961) l’integrazione nella società americana sembrava molto difficile da raggiungere nonostante il Sogno Americano dettasse ispirazioni e illusioni.

Il messaggio che Spielberg sottolinea è che i problemi di allora esistono anche oggi e sembrano insormontabili; le gang si sfidano tra le macerie di un quartiere in ricostruzione, ma quelle macerie, morali, resistono nella contemporanea società americana ancora divisa su questioni razziali. West Side Story mantiene le promesse “tecniche” di un fuoriclasse della macchina da presa come Steven Spielberg: è un film di grande regia, montaggio e che sfoggia la massima cura per ogni dettaglio. A lasciare più tiepidi sono le performance dei due protagonisti, Tony (Ansel Elgort) e Maria (Rachel Zegler). Più convincenti – anche se meno carismatici dei protagonisti della pellicola del 1961 – David Alvarez nei panni di Bernardo, capo degli Sharks, e di Ariana DeBose in quelli di Anita, compagna di Bernardo (nel cast spicca anche Rita Moreno che, nel film originale, impersonava Anita). Allo scorrere dei titoli di coda resta valida la domanda che da mesi prima dell’uscita del film risuonava nelle menti dei cinefili e degli appassionati di musical: può il remake di un’opera che non è mai invecchiata – e che anzi viene mantenuta pressoché identica – reggerne il confronto?
Aldo Artosin – sentieridelcinema.it

 

USA, 2021
Genere Drammatico, Musical
Regia di Steven Spielberg.
Cast: Ansel Elgort, Rachel Zegler, Ariana DeBose, David Alvarez, Rita Moreno.
durata 156 minuti.
Scarica il volantino della rassegna

Maggio 18 2022

Details

Date: 18 Maggio
Time: 15:00 - 21:00
Cost: 5€
Evento Categories:
Evento Tags:,

Venue

Cinema

TEATRO CENACOLO FRANCESCANO - Piazza Cappuccini, 3
Lecco, 23900 Italia

Accesso alla sala:

l'accesso alla sala è possibile con mascherina FFP2 a partire dai 6 anni.

Parcheggio: disponibile durante la proiezione delle ore 21 nell’area dell’Oratorio a lato della Chiesa dei Cappuccini.